Terapia ad onde d'urto a Palermo

La terapia ad onde d'urto.

La terapia ad onde d'urto a Palermo più efficace e priva di rischi è eseguibile presso la clinica del rinomato podologo siciliano Dott. Rosario Navanzini. Il podologo, oltre a trattare direttamente gli stati patologici iniziali dell’epidermide e degli annessi cutanei, si occupa del piede doloroso, attraverso una serie di dispositivi medici su misura, realizzati per riconsegnare al paziente il giusto aspetto del piede eliminando il dolore.
Spieghiamo subito cosa sono le onde d'urto: sono Onde acustiche ad alta energia che generano una forza meccanica diretta che può essere indirizzata sulle parti del corpo da trattare con l’obiettivo principale di trasferire energia sui tessuti corporei per stimolare i processi riparativi. Nella scienza podologica esse vengono utilizzate per la fascite plantare, speroni calcaneari, tendinopatie, talalgie e metatarsalgie, neuroma di Morton.


La terapia ad onde d'urto a Palermo è eseguibile presso lo studio del Dr. Navanzino che interviene attraverso terapie:


-Riabilitativa delle unghie: correggendo quelli che sono i problemi di crescita e posizionamento, utilizzando l’ortonixia applicata a diverse tipologie di dispositivo, in base alla problematica riscontrata.
-Riabilitativa delle dita: attraverso la realizzazione di dispositivi in elastomero, modellati singolarmente sul paziente per restituire il giusto assetto fisiologico alla meccanica delle falangi
-Riabilitativa plantare: per compensare le alterazioni nella distribuzione dei carichi corporei sulla superficie d’appoggio del piede, attraverso ortesi plantari personalizzate, con lo scopo di eliminare gli stati dolori del piede.

Inoltre in base ai casi, viene deciso se usare la terapia ad onde d’urto, conosciuta anche con l’acronimo ESWT, una metodologia non invasiva ed estremamente efficace su particolari tipi di patologie. L’applicazione di questa terapia comporta tempi relativamente brevi e si esegue in poche sedute.

Come e per quanto tempo si svolge il trattamento?
La seduta dura pochi minuti e nella maggior parte dei casi, è totalmente indolore. Il numero dei trattamenti dipende dalla gravità della patologia e alla risposta del paziente. Generalmente le patologie più complesse vengono risolte in 3/5 sedute terapeutiche, effettuati con una scadenza settimanale. Per potersi sottoporre a questa metodologia , bisogna sottoporsi ad una visita specialistica per accertarne l’indicazione terapeutica. Verificare che non ci siano controindicazioni e programmare un adeguato programma di cura.


Infine, ecco qualche consiglio per la cura dei vostri piedi! Esistono alcune regole fondamentali che vi permetteranno di controllare la salute dei vostri piedi, parte del corpo troppo spesso trascurata, ma che ha in realtà un ruolo importante nella vita di tutti i giorni. Di seguito, qualche consiglio che gioverà moltissimo alle vostre passeggiate:
- Evitare di tagliarsi le unghie da soli
- Non avvicinare i piedi a fonti di calore
- Non usare scarpe troppo strette
- Non usare tacchi troppo alti
- Non farsi curare da personale non qualificato
Consultare almeno una volta un podologo per controllare lo stato di salute dei vostri piedi e consiglierà i prodotti più adatti